Home » I NOSTRI CANTIERI

I NOSTRI CANTIERI

CONDOMINIO SETTE TORRI - BERGAMO

CONDOMINIO SETTE TORRI - BERGAMO - ERT 2020

ECOBONUS

 

GENERAL CONTRACTOR: EUREKA E.S.CO. srl

IMPRESA EDILE: M&C ROSARIO srl

SERRAMENTI: ELLEDI serramenti in pcv srl 

IMPIANTISTICA: Florenti snc

PANNELLI FOTOVOLTAICI:  EUREKA E.S.CO. srl 

 

L’intervento di progetto riguarda le parti comuni dell’edificio e ha una incidenza superiore al 25% della superficie disperdente dell’edificio verso l’esterno, vani non riscaldati e il terreno; Per ogni dato inerente i valori delle trasmittanze termiche dei vecchi elementi strutturali (strutture opache e/o trasparenti) e dei nuovi elementi strutturali (strutture opache e/o trasparenti), così come la verifica che i valori delle trasmittanze dei nuovi elementi strutturali rispettino i pertinenti limiti riportati nella tabella 2 del dm 26 gennaio 2010 si rimanda alla relazione termotecnica.
Il progetto prevede la riqualificazione delle facciate dell’edificio tramite intervento di riqualificazione energetico mediante sistema a cappotto, la sostituzione degli infissi di alcune unità, la sostituzione delle caldaie per il riscaldamento a servizio delle singole unità, la realizzazione di un impianto fotovoltaico condominiale e il montaggio delle colonnini per le ricariche delle auto elettriche nei singoli box.
Gli interventi vengono realizzati su superfici disperdenti (rientrano nel 110%) e non (rientrano nel 50% o nel 90% essendo visibili da strada pubblica in zona A/B della città.
Non si prevedono intervento strutturali rientranti nel SismaBonus.
L’intervento rientrante nell’Ecobonus al 110% vede un importo lavori a Computo Metrico di euro 707.899,47.
Mentre per le altre categorie di intervento si rimanda alla tabella successiva nella quale sono riportati anche i massimali consentiti dalla norma e la relativa verifica di congruità.
Nella stessa tabella viene altresì riportata la spesa in capo al Condominio per tutti i lavori previsti che non rientrano tra quelli che usufruiscono del 110%.
Per chiarezza e trasparenza si riportano altre due tabelle una con gli importi a computo e in appalto con i margini del General Contractor e una con i flussi finanziari teorici previsti per il cantiere in essere.
Nella tabella Preventivo: ripartizioni per anagrafica si riporta la quota in capo al Condominio ripartita per millesimi di proprietà nelle tre soluzioni possibili: quota, quota scontata con introito derivante dalla pubblicità da istallare sui ponteggi e quota precedente ripartita in 5 anni con i relativi interessi.
Le immagini 3D seguenti evidenziano le diverse soluzioni (e quindi costi e quindi riparti) per tutte le superfici dell’edificio: zone che si rivestono con cappotto da 14 cm rientranti nel 110, zone con cappotto non rientranti nel 110 (soluzione per non  avere il “gradino” in facciata), zone con cappotto da 6 cm, zone con rifacimento del solo intonaco (o al 50% o al 90%).
Il cantiere necessiterà di zone per lo stesso (area di cantiere e baracca e servizi igienici), inoltre si prevede la posa del ponteggio attorno a tutto l’edificio così come meglio evidenziato nella tavola 1 Cantiere.
Sono previsti 6 mesi di cantiere e 5 mesi di ponteggi (si prevedono degli indennizzi per il ripristino dei 4 giardini privati che saranno interessati alla posa dello stesso e che subiranno necessariamente dei danni).
Il piano terra vedrà solo il rifacimento dell’intonaco senza applicazione di coibentazione. Sarà invece isolato intradosso del primo solaio e l’estradosso dell’ultimo solaio orizzontale in corrispondenza delle aree disperdenti.
I piani tipo vedranno diversi interventi, cosi come meglio dettagliato nella tavola relativa, sempre suddivisi a seconda della percentuale di detrazione applicabile: per il 110% il cappotto da 14 cm, quello da 6 cm; per il 90% il cappotto da 14 cm e l’intonaco, per il 50% il cappotto da 14 cm e l’intonaco.
I pluviali delle zone con cappotto si incasseranno con carter in tinta.
Le due torrette vedranno il rifacimento solo dell’intonaco.
Per la posa corretta del cappotto si dovranno demolire e rifare gli zoccolini presenti nei terrazzi così come delimitato nella tavola relativa.
Per il calcolo dei massimali si possono contabilizzare le pertinenze presenti nell’edificio, ma non si è fatta ancora chiarezza (inizio febbraio 2021) se possono essere considerate tutte o solo quelle che ricadono nella proiezione dell’edificio fuori terra. Per cautela abbiamo considerato solo quelle in proiezione (come è evidenziato nella tavola relativa).
Entrando nel dettaglio dei lavori a computo metrico si evidenzia che sono stati considerati, all’interno del 110%, anche i costi per:
- Smontaggio impianti del gas privati con tubazioni provvisorie
- Modifica dei cancellini privati per la riduzione della luce di passaggio
- Smontaggio delle tende da sole
- Sostituzione di tutte le tubazioni del gas (anche per la parte interrata che non è a norma e che continua ad avere problemi di perdite)
- Sanificazioni per Covid previsti ora nei cantieri
- Demolizione e rifacimento degli zoccolini presenti nei terrazzi
- Eliminazione di tutte le parti di intonaco ammalorate e con presenza di distacchi e loro rifacimento
- Modifica alle soglie di porte e finestre interessate al rivestimento a cappotto
- Smontaggio e rimontaggio degli infissi per coloro che opteranno per tale scelta con sostituzione degli avvolgibili, coibentazione del cassonetto e inserimento del motore di avvolgimento
- Sostituzione delle caldaie private
- Smontaggio e rimontaggio dei condizionatori presenti nei terrazzi privati
- Impianto fotovoltaico condominiale con batteria di accumulo.
Per i lavori al 90% e al 50% vi sono:
- La posa di cappotto per la complanarità del muro interessato
- La sistemazione degli intonaci su parti fredde.


Gruppo ERT 2020

 

ERT 2020

Chi Siamo

ERT 2020